Sequestro Bus: prioritario tutelare i minori. Governo approvi subito norme più severe e maggiori controlli per chi lavora a contatto con i nostri figli

In relazione al sequestro del bus con 51 studenti della scuola media Vailati di Crema, proviamo rabbia e preoccupazione. Riteniamo inaccettabile che i nostri figli siano in mano a pregiudicati, che siano educatori o autisti. E per questo chiediamo al Governo norme più stringenti sulla selezione di chi opera con i ragazzi, controlli più frequenti e la responsabilità dei datori di lavoro sui comportamenti degli addetti e sulla loro fedina penale».

Per tale ragione chiediamo al Governo di adottare, con urgenza, una norma che consenta ai datori di lavoro e agli organi competenti un diverso e più selettivo reclutamento del personale, introducendo verifiche periodiche sull’idoneità acquisita degli operatori, aggiornando il casellario giudiziario e dandone comunicazione a tutti gli interessati, prevedendo un controllo rigido almeno in quelle mansioni che prevedono il contatto con minori, al solo fine di evitare il ripetersi di situazioni simili e di proteggere la vita dei nostri figli”, ha dichiarato Antonio Affinita, direttore generale del Moige – Movimento Italiano Genitori.

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.