Bambina vittima di pedofilia e incinta: Moige si costituirà parte civile

Bambina vittima di pedofilia e incinta: Moige si costituirà parte civile, e mette a disposizione un appartamento lontano da luogo di residenza. Da subito una richiesta al parlamento per il raddoppio delle pene verso gli orchi pedofili.

”Ci costituiremo parte civile nel processo contro l’orco pedofilo che ha stuprato la bambina 11enne di Torino. Sono questi casi di inaudita violenza che meritano di essere subito scoperti e condannati senza riserve e patteggiamenti. Tutto questo diventa ancor più grave dinanzi ad una legislazione ancora poco rigorosa verso questi casi. Le parole non riescono ad esprimere l’assoluta gravità del gesto.
Da subito mettiamo a disposizione della bambina e dei suoi genitori una residenza lontana da Torino, per aiutare la piccola a cambiare ambiente,e con un aiuto psicologico poter superare questo dramma immenso.” ha dichiarato Maria Rita Munizzi, presidente naz. Moige