GF 5, Moige ha presentato esposto denuncia alla Pocura di Roma

Il Movimento dei Genitori in seguito alla serata di “sesso e alcool” nella casa ipotizza la violazione degli artt.688 e 690 del Codice Penale.
Il Moige – Movimento Italiano Genitori, come anticipato in mattinata, non si è limitato a denunciare al Comitato Tv e Minori l’ultima puntata di “Mai dire Grande Fratello”, ma ha depositato presso la Procura di Roma un esposto – denuncia per la violazione di 2 articoli del Codice Penale. “Le denuncie al Comitato Tv e Minori non hanno fin’ora avuto effetti positivi – dice Alfonso Alegiani, responsabile legale del Moige – ora davanti ad una denuncia per atti penalmente perseguibili, incontestabili poiché ripresi e registrati, vogliamo proprio vedere cosa succederà. Più volte produttori e protagonisti del Grande Fratello erano stati avvisati, ora dovranno rispondere dei loro atti”. “Gli articoli del Codice Penale di cui si ipotizza la violazione – spiega Alegiani – sono 2: il 688, che prevede per chi colto in stato di manifesta ubriachezza in luogo pubblico o aperto al pubblico, quale non si può negare sia “la casa” l’arresto fino a 6 mesi, e il 690 che prevede, per chi in luogo pubblico o aperto al pubblico cagiona l’ubriachezza altrui somministrando bevande alcoliche, l’arresto fino a 6 mesi”.
1

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.