Caso Bilancia, Moige: “Violenza emotiva per oltre 155.000 minori”

Il Moige protesta contro la scelta di Paolo Bonolis di intervistare a [g][colore= 1 ]Domenica In[/colore][/g] il serial killer Donato Bilancia.
“Secondo i dati Auditel l’intervista di ieri a Donato Bilancia su Domenica In è stata seguita in media da 155.000 minori tra i 4 e i 14 anni, con punte di oltre 200.000 bambini. Questi minori, la cui personalità è ancora in formazione, sono stati sottoposti ad una vera e propria violenza emotiva”. A commentare questi dati è la presidente del Movimento Italiano Genitori (Moige) Maria Rita Munizzi. “La scelta di Bonolis, primo responsabile dello scempio televisivo, di trasmettere in fascia protetta l’intervista ad un serial killer, è stata una mancanza di rispetto verso gli spettatori e verso le famiglie delle vittime e ha prodotto un danno a migliaia di minori – continua Munizzi – Ora vogliamo vedere se la presidente della Rai prenderà seri provvedimenti e come intende rimediare alla violenza psicologica fatta attraverso Domenica In a migliaia di bambini. Per ora l’unica cosa certa è che la Tv pubblica, per la quale i cittadini pagano il canone, ha di nuovo tradito e ferito i propri telespettatori ”. “Il Moige – conclude la presidente – non ha alcuna intenzione di far cadere tutto nel silenzio: come annunciato ieri stiamo procedendo con la denuncia di Domenica In per il mancato rispetto del contratto di servizio. Come genitori e come telespettatori intendiamo far valere in nostri diritti, e dato che il codice di autoregolamentazione viene impunemente violato, non ci resta che far ricorso all’autorità giudiziaria”.
1

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.