Bestemmia a La Fattoria: “Le scuse non garantiscono che non si ripeta”

Dopo la bestemmia di Roberta Da Crema andata in onda nel corso del reality “La Fattoria” l osservatorio tv del Moige protesta.
“E’ incredibile come la volgarità sia ormai il linguaggio più diffuso nella Tv. Con la bestemmia in diretta di ieri sera su “La Fattoria” è stato toccato il fondo”. Lo dichiara la responsabile dell’Osservatorio tv del Movimento Italiano Genitori (Moige) Elisabetta Scala commentando quanto accaduto nel corso del reality show di Italia 1. “La bestemmia di Roberto Da Crema in diretta Tv – prosegue la Scala – è un fatto grave e irrispettoso nei confronti dei telespettatori, ancor più offensivo delle parolacce, di cui la nostra Tv abbonda, perché colpisce il senso etico e religioso di qualunque fede”. “Ieri sera – sottolinea la Scala – oltre 4 milioni di persone hanno assistito in prima serata ad una scena scandalosa e inorridisco al pensiero che tra gli spettatori potessero esserci anche dei bambini”. “Le scuse e le rassicurazioni del direttore Tiraboschi e della produzione Endemol – aggiunge la responsabile del Moige – sono ben accette ma non ci tranquillizzano: non si può chiamare incidente un episodio che tutti sapevano possibile e che, nel suo genere, non è nuovo ai reality show. Non vediamo come, trattandosi di una diretta – conclude Elisabetta Scala – si possa garantire che cose simili non accadano più”.
1

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.