Neonati in famiglia arriva a Ravenna - Moige - Movimento Italiano Genitori

Neonati in famiglia arriva a Ravenna

Grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, il progetto Neonati in Famiglia raggiungerà 5 famiglie del ravennate.

Una mamma esperta Moige fornirà un servizio di supporto pratico domiciliare alle famiglie e/o nuclei monoparentali, donne sole
con figli 0-6 con fragilità sociali/economiche; contribuire al benessere psicofisico delle madri sole per migliorare l’interazione madre-bimbo; aumentare la conoscenza delle mamme in difficoltà sul sistema di servizi territoriali pubblici che si occupano di nuclei monoparentali vulnerabili.

Si prevede di articolare almeno 2 incontri domiciliari di sostegno in 5 famiglie svantaggiate/disagiate residenti nella pv. di Ravenna.

Nel corso di ogni incontro le famiglie saranno seguite dai genitori esperti del Moige radicati sul territorio per fornire sostegno e consigli utili a conoscere le principali linee educative e le buone abitudini da trasmettere ai figli, nonché le principali pratiche da attuare durante l’infanzia. I neo genitori saranno anche informati sull’offerta locale dei servizi pubblici ai quali potranno accedere per ricevere aiuto specialistico (medici, psicologi, consulente del lavoro…) anche attraverso il possibile coinvolgimento di parrocchie o associazioni sul territorio. Inoltre, alle famiglie in povertà economica, verrà donato un voucher di 150€ per l’acquisto di beni di prima necessità, con la supervisione degli esperti Moige che li affiancheranno nella scelta del bene/servizio da acquistare. Sono previsti la messa in connessione delle famiglie con la rete locale dei servizi, parrocchie e/o altri enti di assistenza, per favorire l’inserimento dei neo genitori nel contesto sociale in cui vivono (rete amica), in modo da consentire di continuare autonomamente anche dopo l’intervento. Con il supporto tecnico scientifico degli esperti Moige saranno creati un booklet informativo sulla prima infanzia e dei volantini di promozione dell’attività progettuale. Le famiglie potranno usufruire di una linea telefonica dedicata per l’intera durata del progetto per ricevere supporto, counselling e aiuto pratico. Sono previsti monitoraggio, valutazione delle attività, produzione di report conclusivo a cura degli esperti operanti sul territorio e disseminazione dei risultati attraverso azioni stampa e di comunicazione.

Condividi con i tuoi cari

Leggi anche