Asca: Fumo – genitori in ansia, per 3 su 4 troppo facile accedere a sigarette

Fumo: genitori in ansia, per 3 su 4 troppo facile accedere a sigarette
=

(ASCA) – Roma, 14 mag 2014 – Secondo l’indagine 2013
Moige-SWG ’Giovani&Fumo’, condotta su un campione di 2000
genitori con figli di eta’ compresa tra i 6 ed i 18 anni, 3
genitori su 10 (29%) ancora non sanno che e’ vietato vendere
tabacco ai minori, come previsto dal ’Decreto Balduzzi’ in
vigore dal 1 gennaio 2013. Inoltre, quasi la meta’ degli
intervistati (48%) pensa che il divieto vigente non sia
conosciuto neanche dai propri figli. Allo stesso tempo, ben 7
genitori su 10 (71%) ritengono che l’utilizzo di sigarette
contraffatte o di contrabbando sia molto diffuso.
Altrettanto marcata risulta la preoccupazione dei genitori
per l’accesso ai prodotti illeciti da parte degli under 18:
quasi 4 genitori su 5 (79%) pensano che il fenomeno sia
diffuso in modo particolarmente elevato. Inoltre, 3 genitori
su 4 (75%) definiscono la facilita’ di accesso e i costi
bassi i fattori principali dell’aumento costante del numero
dei giovani fumatori.
’Il nostro obiettivo e’ accrescere la consapevolezza del
fenomeno del mercato illecito del tabacco, che sta assumendo
in Italia dimensioni preoccupanti. Occorre stimolare le
autorita’ competenti a lavorare di piu’ sul fronte dei
controlli, soprattutto nelle zone piu’ interessate dal
fenomeno criminoso. Allo stesso tempo, e’ necessario
rafforzare la collaborazione di rivenditori di tabacco,
istituzioni, famiglie e societa’ civile per contrastare
l’accesso dei minori al tabacco, anche nel mercato legale’,
sostiene Maria Rita Munizzi, Presidente nazionale Moige –
movimento genitori.
red/mar
141941 MAG 14

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.