Caso Bilancia, Moige: “6 consigli per aiutare bimbi a superare trauma”

I pedagogisti e gli psicologi del Moige, preoccupati per gli oltre 155.000 minori di 14 anni che hanno assistito all intervista a Donato Bilancia, offrono alcuni consigli pratici per superare un possibile trauma.
Domenica oltre 155.000 giovani tra i 4 e i 14 anni hanno assistito, durante la trasmissione “Domenica In”, all’intervista condotta da Bonolis al serial killer Donato Bilancia. “È possibile – dice Elisabetta Scala, pedagogista dell’Osservatorio Tv del Movimento Italiano Genitori (Moige) – che molti di questi bambini ne siano rimasti traumatizzati, e che manifestino reazioni di paura o di eccessivo interesse verso un personaggio che è esclusivamente un esempio negativo. Per essere vicini ai genitori di questi minori ci permettiamo di dare loro 6 consigli per affrontare la situazione”. “In primo luogo – dice la responsabile del Moige – bisogna lasciare che i bambini esprimano le loro emozioni e stati d’animo riguardo a quanto hanno visto e sentito. A questo punto occorre spiegare loro che il killer è ormai in una prigione sicura e che non può fare più del male. Bisognerebbe poi dire che Bilancia è un caso isolato, non la normalità e che comunque, terzo consiglio, ma molto importante, è bene non fermarsi a parlare con gli sconosciuti e non seguirli in nessun caso”. “Infine – continua Scala – bisogna provare a spiegare ai minori che Bonolis ha intervistato Bilancia non perché si tratta di un personaggio di fama e da imitare ma solo per motivi pubblicitari e che le persone veramente importanti sono, ad esempio, quelle a cui ieri il presidente Ciampi ha conferito le medaglie d’oro al valore civile”. “Forse tutto ciò non basterà a cancellare i danni di una domenica televisiva triste e dannosa – conclude Elisabetta Scala – ma almeno un corretto dialogo genitori-figli potrà arginare gli effetti peggiori sulla loro crescita”.
1

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.