Coronavirus: oggi, una festa del papà amara per tanti bambini sottratti ai genitori, che non hanno potuto abbracciare in video conferenza i propri papà

COMUNICATO STAMPA

Roma,  19 Marzo 2020

 

Coronavirus: oggi, una festa del papà amara per tanti bambini sottratti ai genitori, che non hanno potuto abbracciare in video conferenza i propri papà

 

 

In tantissime strutture niente videoconferenza per i minori sottratti alle famiglie. Infatti alla luce del divieto di creare assembramenti e il rispetto preciso di norme igieniche e sanitarie, non tutte la strutture per i minori hanno allestito sistemi di videoconferenza per i genitori in sostituzione alle visite periodiche, in questo momento sospese dal decreto del governo.

“Crediamo che siano gesti gravissimi verso i minori, i quali oltre a vivere il dramma della separazione forzata dai genitori, a cui si unisce la paura per la pandemia in corso, gli viene negato un collegamento in videoconferenza con il proprio padre in occasione della festa del papà.

Abbiamo già attivato nei fori competenti il nostro team di legali per intervenire in merito a questa inaccettabile crudeltà sui minori. Auspichiamo una riforma integrale del sistema affidi, sperando che terminata questa fase emergenziale si avvii in parlamento una serie e urgente analisi a diversi progetti sulla riforma. Non possiamo aspettare” ha dichiarato Antonio Affinita, direttore generale del Moige – Movimento Italiano Genitori.

 

 

 

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.