Approndimenti

Un approfondimento particolare lo merita certamente il Codice di Autoregolamentazione Tv e Minori ora recepito, come legge, nella “Gasparri”.

Il codice, firmato dalle maggiori emittente televisive italiane, divide la giornata in fasce orarie, a seconda della maggiore o minore presenza (dati medi) di bambini fino a 14 anni tra gli spettatori. E prorio per tutelarli obbliga le emittenti ad evitare linguaggi e immagini atte a turbare i bambini e gli adolescenti nelle fasce orarie di maggior frequenza, prima tra tutte quelle pomeridiane (fascia di protezione rafforzata) e durante la prima serata.

Per quanto riguarda la pubblicità invece di grande interesse può essere il codice di autodisciplina pubblicitaria italiana nell’area a fianco.

Condividi l'articolo su

torna alle news

Rimaniamo in contatto!

Segui via mail le nostre iniziative per la protezione dei minori

© 2022 MOIGE | Privacy Policy | Cookies Policy | C.F. 97145130585