OSSERVATORIO MEDIA DEL MOIGE IN TEMPO DI CORONAVIRUS – UNA SETTIMANA DI ZAPPING … E DI LIKE

UNA SETTIMANA DI ZAPPING… E DI LIKE

Selezione di programmi family friendly

SCOPRI IL PROGRAMMA “IN” DELLA SETTIMANA CONSIGLIATO DAL MOIGE!

 

L’Osservatorio Media ha pensato in questo periodo di necessità familiari straordinarie di offrire un report diverso dal tradizionale mensile presentando ogni settimana una selezione di programmi IN che possano essere di supporto allo studio dei figli e di intrattenimento sano in famiglia.

Questa settimana la vorremmo dedicare a Ezio Bosso, grande musicista, pianista, direttore d’orchestra e compositore, ma soprattutto un grande uomo che, attraverso la sua forza nel vivere una malattia che l’ha reso ancora più umano e capace di trasmettere con sempre maggiore empatia e passione l’amore per la musica, è un esempio per tutti noi anche per affrontare le difficoltà in tempo di covid.

Vi invitiamo a emozionarvi e commuovervi ancora una volta con lui rivedendo le due puntate evento di Rai 3 “Che storia è la musica”: https://www.raiplay.it/programmi/chestoriaelamusica 

 

 

Di seguito pubblichiamo in anteprima la scheda critica della puntata andata in onda a Natale scorso che verrà pubblicata nella prossima guida ai programmi televisivi family friendly “Un anno di zapping…e di like”:

 

Dopo il successo di giugno, proprio nella festività del Natale, Ezio Bosso torna con il suo entusiasmo, la sua dolcezza e l’immensa passione, trascinando il pubblico nel mondo di Čajkovskij.

“È in assoluto la follia più grande che io abbia mai fatto, ma è una follia d’amore che faccio per la musica. Ogni nota è una storia da raccontare”: queste le sue parole di fronte alla sfida di un format coraggioso e innovativo che porta la musica classica in prima serata.

Protagonista è la “Patetitca”, opera di straordinaria bellezza, lo sfondo il bel Teatro dell’Unione di Viterbo, compagni di avventura l’Orchestra Europa Filarmonica (fondata dal Maestro Bosso) insieme all’Orchestra Filarmonica di Benevento, al Coro Filarmonico Rossini di Pesaro e ad alcuni ospiti d’eccezione. Con i suoi amati musicisti e con gli ospiti Bosso apre un dialogo non convenzionale che passa dal racconto di vicende personali e della passione per il proprio mestiere, al rapporto con la musica e con ciò che certe melodie possono evocare all’ospite, al maestro, al musicista, allo spettatore, in un vortice di emozioni, passioni, bellezza. Il Maestro va a segno, riesce nell’intento di conquistare l’orecchio, i sensi, il cuore del pubblico che desidera al termine solo riascoltare Čajkovskij, questa e le altre sue composizioni, che le conoscesse già o che ascoltasse l’opera per la prima volta.

Il direttore d’orchestra, grazie alle sue capacità comunicative, ci riconduce all’amore per la buona musica, che dobbiamo coltivare e trasmettere alle nuove generazioni come fondamentale e irrinunciabile.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.