Perché questa campagna

La pedofilia è una piaga che affligge ogni anno migliaia di bambini. Purtroppo, i recenti fatti di cronaca continuano a confermarne l’emergenza. Sono sempre più frequenti i casi di adescamento di minori da parte dei pedofili, sia nella vita quotidiana che nella realtà virtuale. I casi denunciati rappresentano però solo la punta di un iceberg, che rimane spesso celato dalla paura e dalla vergogna.

Il Moige si batte da anni nella lotta alla pedofilia: lo fa attraverso campagne di informazione, progetti educativi e programmi formativi. Ha stretto accordi importanti di collaborazione con la Polizia delle Comunicazioni, per combattere la pedofilia sui nuovi campi dove si presenta in maniera massiccia e subdola: i media, come internet e i cellulari. Purtroppo, il fenomeno è di difficile misurazione, i dati a disposizione non sono diretti, ma vengono spesso individuati da reati connessi al fenomeno, quali: – tratta di esseri umani – sfruttamento della prostituzione femminile – violenza sessuale sui minori – fruizione della pedopornografia via internet – aumento dei siti pedopornografici – turismo sessuale Il dato comune è che tutti questi indici sono in aumento vertiginoso in tutta Europa.

Il rapporto annuale del Censis ha calcolato in Italia un numero oscillante tra i 10.500 e i 21.000 minorenni vittime di violenze sessuali. Secondo i dati forniti dal rapporto, in Italia su un totale di 470 denunce, 406 sono a carico di autori noti, mentre solo 64 a carico di autori ignoti. Inoltre, circa due bambini su mille subirebbero ogni anno violenza sessuale, con un caso ogni 400 minori, ogni 4 scuole (elementari e medie) e ogni 500 famiglie.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.