Cosa si può fare

La legalità è al centro del vivere civile. E’ fondamentale per costruire rapporti di rispetto che garantiscono, di conseguenza, una migliore qualità della vita.

Tramite la cultura del rispetto possiamo promuovere comportamenti sociali positivi, legali e funzionali alla vita democratica e civile nella società. Questo è possibile tramite l’acquisizione di una piena coscienza e consapevolezza del valore della persona umana, dei comportamenti corretti all’interno della società e, allo stesso tempo, attraverso un incremento di conoscenza degli atteggiamenti e dei comportamenti illegali.

Migliorando la preparazione del personale docente e non docente, delle famiglie e della comunità in generale nell’affrontare problematiche legate all’illegalità è possibile combattere e neutralizzare tali problematiche, sviluppando al contempo un pensiero critico e indipendente, volto all’adozione di comportamenti favorevoli.

E’ diventato fondamentale l’azione di sensibilizzazione rivolta agli alunni, ai genitori e ai docenti. Occorre seguire le regole e non seguire il proprio istinto senza dare importanza alle leggi. Occorre, attraverso la volontà,  andare oltre quelle che sono le abitudini giornaliere, oltre ciò che vediamo davanti ai nostri occhi, distinguersi compiendo azioni che vadano a migliorare il mondo, la realtà, la civiltà in cui viviamo.

Oltre al rispetto per le regole, educare alla legalità si realizza anche  nel rispetto dei rapporti umani, laddove si richiede: capacità  di ascolto,  d’incontro, di accoglienza.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.