Cosa si può fare

Per aiutare l’ambiente, e dunque il mondo in cui viviamo e il futuro dell’intera umanità bisogna partire da piccoli ma importantissimi gesti quotidiani di rispetto e di tutela di tutto ciò che ci circonda. L’azione principale è quella di coniugare la conoscenza, il sapere, l’apprendimento con la soddisfazione motivazionale. Questo atteggiamento diventa foriero di cambiamenti negli atteggiamenti  e nei comportamenti individuali e collettivi mediante una didattica attiva. Due elementi sono indispensabili per la definizione di un rapporto sostenibile con l’ambiente: costruire in modo dinamico e coerente una propria relazione col territorio e maturare la consapevolezza degli effetti del proprio agire.

Durante la conferenza di Stoccolma del 1972, le Nazioni Unite hanno affrontato il tema della tutela ambientale e dell’utilizzo sostenibile delle risorse naturali istituendo  il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP– United Nations Environment Programme). I suoi compiti sono quelli di mantenere sotto controllo la situazione ambientale globale, di promuovere l’azione e la cooperazione internazionale, di fornire indicazioni e informazioni preventive basate su solide valutazioni scientifiche, di facilitare lo sviluppo e l’implementazione di normative standard e della coerenza tra le diverse convenzioni internazionali sull’ambiente e di rafforzare i supporti tecnologici e le capacità dei Paesi in base ai loro bisogni e alle loro priorità. Le aree prioritarie di maggiore interesse sono i  cambiamenti climatici, i disastri e conflitti, la gestione dell’ecosistema, la governance ambientale, le  sostanze dannose e i rifiuti pericolosi, la sostenibilità della produzione e del consumo delle risorse.

E’ fondamentale da parte nostra coinvolgere i bambini, attraverso la scuola, per farli diventare i protagonisti principali di una società più sana attraverso la raccolta differenziata e il riciclo della plastica, iniziando proprio dalla conoscenza dell’intero ciclo di vita dei prodotti e dall’importanza del packaging per scoprire, come per magia, che quello che normalmente viene considerato un rifiuto è invece una risorsa!.

 

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.