Cosa si può fare

La famiglia e la scuola sono i due attori fondamentali nello sviluppo e crescita dei minori ed è per tale ragione che qualsiasi azione di prevenzione non può prescindere dalla loro funzione educativa.

Gli adulti devono comprendere quali sono i “segnali” di un possibile uso di cannabis o di alcol o di policomsumo e soprattutto quali sono le buone pratiche per affrontare in modo competente fin dagli esordi il contatto tra i minori e le droghe. Un intervento precoce è indicato a livello scientifico come quello dotato della più elevata probabilità di interrompere definitivamente la spirale minori – droghe o minori-alcol.

E’ importante che i minori attraverso il gioco  e il disegno ricevano una serie di informazioni connesse all’uso di cannabis, soprattutto rischi e pericoli. Inoltre, considerando che spesso l’uso di cannabis, di alcol o di entrambi è legato alla frequentazione di ambienti sociali e scolastici dove ci sono altri minori che già usano tali sostanze, ai giovani si possono offrire idee e stimoli per divertirsi in maniera più sana senza incorrere nei rischi legati alluso facilitato e favorito da alcol e cannabis di altre droghe di vasta diffusione (droghe “ricreazionali” , smart drugs, sintetiche ecc.).

E’ altrettanto importante che gli adulti possano riconoscere i primi segnali di un uso di cannabis, di alcol e/o di sostanze  tra i minori e  soprattutto che sappiano come intervenire non facendo prevalere atteggiamenti di preoccupazione e ansia o, peggio, di discriminazione e isolamento sociale ma piuttosto sapendo a chi rivolgersi e cosa fare.

Il personale docente e non docente deve poi essere preparato ad affrontare problematiche connesse all’uso di droghe da parte dei propri studenti e avere a disposizione più strumenti per gestire situazioni complesse.

 

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.