Approfondimenti

Il progetto “Annullo il bullo” ha raggiunto più di 20.000 contatti (studenti scuola secondaria di I e II grado)  attraverso la dem inerente l’iniziativa entrando nelle case di ciascuno e portando con sè un messaggio che non vuole essere da monito a quanti assumono atteggiamenti scorretti, quindi i bulli, ma piuttosto portare a far riflettere sulle conseguenze delle proprie azioni.

Il video è caratterizzato dalla storia di Lara (la vittima),  di Matilde (la carnefice), di Greta (la complice della bulla)  e di  Antonio (il ragazzo). Il dialogo utilizza un linguaggio libero, una comunicazione vicina al gergo dei ragazzi, dunque il più possibile contemporanea,  forte e potente, che ha il compito di lasciare una traccia forte e penetrante nella mente di ciascuno.

Si tratta di un cortometraggio contro la violenza delle parole e della tecnologia (se usata male), che vuole favorire il trasferimento della “consapevolezza” per contribuire tutti assieme, a cambiare le cose.

 

 

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.