Speciale – I divieti trasgrediti dai nostri figli

Quanti alcolici bevono e quante sigarette fumano i nostri figli? Quanti sono a conoscenza dei divieti di vendita ai minori di alcol, derivati del tabacco, giochi con vincite in denaro, pornografia e videogiochi 18+? Quali giochi con vincite in denaro attraggono di più i nostri ragazzi? Quanti accedono alla pornografia e come? Dove utilizzano e comprano i videogiochi non adatti alla loro età? Tutti questi divieti sono adeguatamente segnalati e rispettati nei punti vendita?

Sono i temi affrontati nell’indagine “I divieti trasgrediti dai nostri figli”. La ricerca, promossa dal Moige con il Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, fotografa il tema dell’accesso dei minori a prodotti inadatti (alcol, fumo, giochi con vincite in denaro, pornografia, videogiochi 18+).

La ricerca, curata da Anna Maria Giannini, docente della facoltà di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, analizza i principali comportamenti “a rischio” tra i minori. All’evento di presentazione dei risultati, presentato da Federica De Sanctis di Sky tg24, sono intervenuti: Antimo Cesaro, deputato segretario della commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza; Maria Rita Munizzi, presidente nazionale Moige – movimento genitori; Gennaro Vecchione, generale di brigata e comandante delle Unità Speciali della Guardia di Finanza;Roberto Sgalla, direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato; Giovanni Risso, presidente FIT -Federazione Italiana Tabaccai; Filippo Terzaghi, direttore AssoBirra.

Di seguito tutti gli approfondimenti:

SINTESI DELLA RASSEGNA STAMPA

 

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.