Perché questa campagna

Una campagna che ha già dato i suoi frutti. “Quando abbiamo cominciato” – afferma Maria Rita Munizzi – “1 genitore su 3 non conosceva l’esistenza di una legge che vieta la vendita di sigarette ai minori di 16 anni. Oggi, dopo tre anni, possiamo dire che importanti risultati sono stati raggiunti sia per quanto riguarda la sensibilizzazione di genitori e bambini, sia per quanto riguarda l’applicazione del divieto di vendita di tabacco ai minori di sedici anni: oggi è più difficile per chi non ha ancora raggiunto i sedici anni acquistare sigarette nelle tabaccherie, e questo, a lungo termine, porterà inevitabilmente i suoi frutti”.

Una campagna necessaria, essendo ancora molti i genitori che mandano i figli in tabaccheria ad acquistare sigarette e che, pur conoscendo la legge che ne vieta la vendita ai minori, protestano se il tabaccaio rifiuta il pacchetto. “Perché spetta a noi adulti, in particolar modo ai genitori, dare il buon esempio – dice la presidente del Moige. Dobbiamo essere i primi a rispettare il divieto di vendere sigarette ai minori e i primi a non mandarli dal tabaccaio per conto nostro”.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.