Cosa si può fare

Il primo passo per contrastare il pericolo dell’obesità infantile spetta ai genitori. Sin dallo svezzamento, le mamme ed i papà devono praticare una continua ed efficace attività di educazione alimentare, abituando i propri figli a scoprire i diversi sapori, pur rispettando le loro preferenze. La dieta dei più piccoli deve essere varia e completa e garantire loro l’apporto dei nutrienti funzionali ad una crescita sana. Acqua, proteine, zuccheri, grassi, vitamine, sali minerali e fibre devono essere assimilati in dosi bilanciate, in grado di soddisfare il fabbisogno quotidiano del bambino.

Fondamentale non è solo cosa si mangia, ma anche quando lo si fa: l’ideale è consumare almeno 5 pasti al giorno ogni 3-4 ore, per mantenere il giusto equilibrio dell’organismo e avere sempre energia a disposizione. La cura per la salute dei più piccoli passa anche per l’adozione di un corretto stile di vita: per questo è bene stimolare i ragazzi, fin dalla più tenera età, a praticare sport anche all’aria aperta. Il segreto per restare in forma sta proprio nel coniugare un adeguato regime alimentare con l’attività fisica e questo vale soprattutto per chi, come i bambini, è nella delicata fase della crescita.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.