Crediamo che lo strumento vaccinale sia una opzione consigliabile, razionale e preziosa per il bene del minore, da anni siamo in prima linea con campagne informative sul tema. Riteniamo però inaccettabile che vengano fatte leggi che creino coercizione verso i …

Vaccini: ​positiva la riduzione delle sanzioni e l’eliminazione della norma sulla perdita della patria potestà

​Positiva la riduzione delle sanzioni e l’eliminazione della norma che prevedeva la perdita della patria potestà, che siamo riusciti ad ottenere. Rimane il macigno della obbligatorietà, che non favorirà la copertura vaccinale

In queste settimane siamo scesi in piazza davanti al Senato ed in tante città italiane, insieme ad al​tre realtà della società civile per dire chiaramente il nostro Sì ai vaccini e il nostro No alla coercizione vaccinale. Con la nostra azione siamo riusciti a ridurre fortemente le sanzioni e a far cancellare la previsione della perdita della patria potestà.

A conclusione dell’iter del dl Lorenzin in Senato, confermiamo che l’obbligatorietà ​rimane il​ macigno​ che mostra uno Stato coercitivo​ che certamente non​ garantirà una​ politica vaccinale efficace​ e condivisa con le famiglie, per il bene dei nostri figli​​.

Inoltre, rimangono aperte almeno due questioni che non sono state affrontate: l’assenza di un sistema di farmacovigilanza attiva ed il coinvolgimento dei genitori nel sistema informativo sulle vaccinazioni”. Ha dichiarato Antonio Affinita, Direttore Generale del Moige – Movimento Italiano Genitori.​​