“L’ASCOLTO DELLA MUSICA CLASSICA IN GRAVIDANZA HA EFFETTI BENEFICI SULLE MAMME E SUI BAMBINI: TORNA A VERONA IL CONCERTO PER LA VITA CHE ASCOLTA”

Partirà da Verona la settima edizione dell’evento musicale “Concerto per la vita che ascolta”, l’omaggio speciale che il Moige – movimento genitori offre a tutte le mamme in dolce attesa con l’intento di celebrare la bellezza della vita nascente e di promuovere, attraverso le note dei più prestigiosi autori di musica classica e in una suggestiva atmosfera di condivisione, l’importanza della musica in gravidanza.
L’obiettivo della manifestazione è, dunque, quello di promuovere la conoscenza e la pratica della musicoterapia come strumento per migliorare la crescita armonica del bimbo ancora nel grembo materno, Numerosi studi italiani e internazionali, infatti, hanno confermato che la musicoterapia in gravidanza produce effetti positivi sia sulla gestante – facilitando il rilassamento muscolare e stabilizzandone la pressione – che sul bambino. Oltre a regolare il battito cardiaco del feto, infatti, le musiche con componenti vibratorie particolari possono favorire lo sviluppo emotivo e intellettivo del bambino: tutti gli stimoli presenti nell’ambiente nel quale il feto cresce contribuiscono allo sviluppo delle vie sensoriali acustiche, stimolando adeguatamente il processo di maturazione strutturale e funzionale del sistema nervoso. Dalle ricerche condotte in ambito internazionale è risultato che i bimbi le cui madri hanno praticato la musicoterapia, hanno sviluppato maggiore coordinamento motorio, attitudini logico matematiche e capacità di concentrazione.

L’appuntamento per le future mamme veronesi è per sabato 16 Aprile 2011 alle ore 18.00 presso l’Auditorium Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra. L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Verona e il sostegno del Banco Popolare di Verona e di Federfarma, sarà presentato da Anna Laura Folena.

L’Orchestra di fiati “Harmonie”, diretta dal Maestro Renato Perrotta, allieterà la serata rendendo omaggio ad alcuni dei più grandi maestri della musica classica, con un ricco programma musicale “Note di luna”. Il concerto si aprirà con “Al chiaro di luna”, Sonata op. 27 n.° 2 di L. Van Beethoven, per poi proseguire con “Au claire de la lune” (Werther) di J. Massenet, “Claire de lune” (suite bergamasque) di C. Debussy, “Casta diva” tratta dalla “Norma” di V. Bellini, “Perché tarda la luna” dalla famosa opera “Turandot” di G. Puccini e “Blue moon” di R. Rodgers. Si chiuderà con “Moon river” di H. Mancini e “Moonlight serenade” di G. Miller.

Per partecipare gratuitamente al concerto con un accompagnatore è sufficiente compilare l’apposito form di prenotazione sul sito del Moige www.genitori.it, scegliendo la data e la città che si preferisce, oppure telefonare al numero verde 800.96.56.14, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato, la domenica e i festivi dalle 9.00 alle 21.00. Prenotarsi sarà possibile fino a esaurimento posti. Anche quest’anno, infine, ci sarà per tutti la possibilità di scaricare dal sito www.genitori.it alcuni brani di musica classica per proseguire la musicoterapia a casa anche nei primi mesi di vita del bambino.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.