FUMO/tre anni di legge Sirchia, il Moige: “Poca prevenzione, e la spinta repressiva si è esaurita: ecco il perché dello stallo”

Maria Rita Munizzi: “Consideriamo sicuramente positivo l’impianto repressivo della legge a tutela della salute dei non fumatori, e il fatto che le famiglie abbiano potuto accedere ai locali insieme ai bambini con maggior libertà, visto il divieto di fumo. Rileviamo però l’assenza nella legge della parte di prevenzione del fumo, soprattutto nei riguardi delle giovani generazioni: per questo assistiamo oggi ad uno ‘stallo’ nel calo del consumo”
Alla vigilia del terzo anniversario dell’entrata in vigore della legge Sirchia (il 10 gennaio 2005), il Moige-Movimento Italiano Genitori- analizza gli effetti della legge sul consumo di sigarette in Italia. “Questa legge”, afferma Maria Rita Munizzi, Presidente Nazionale del Moige, “ ha degli aspetti positivi per quel che riguarda la repressione del fumo, a tutela dei non fumatori, ed i suoi effetti benefici sulla vivibilità quotidiana sono evidenti. E’ importante infatti oggi poter frequentare con la famiglia ed i bambini in piena libertà e tutela della salute i locali pubblici. Sottolineiamo però che manca completamente della parte di prevenzione, che è l’unica arma per arrivare veramente ad un calo nel consumo di sigarette. Solo stimolando le giovani generazioni sugli effetti nocivi del fumo si riuscirà a prevenire l’insorgere di nuovi fumatori. Proprio la mancanza di prevenzione nelle scuole e nelle famiglie è la causa oggi dello stallo nel calo del consumo di sigarette”. “Oltre alla prevenzione”, prosegue la Munizzi, “valutiamo positivamente la determinazione del prezzo minimo delle sigarette, mentre abbiamo molte perplessità su proposte di un aumento eccessivo del prezzo del pacchetto come deterrente al consumo. Questa iniziativa, già sperimentata in Francia ed Inghilterra, ha solo fatto proliferare il mercato della contraffazione e del contrabbando, vanificando integralmente l’obiettivo di riduzione del consumo”. Crediamo che l’arma da adottare sia dunque quella dell’informazione e della formazione sui danni del fumo, a partire dalla giovane età”
8

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.