GF15: soddisfazione per le aziende che hanno preso le distanze

GF15: soddisfazione per le aziende che hanno preso le distanze ma rinnoviamo il nostro appello a tutte le altre. La dignità delle donne e l’educazione dei nostri figli non ha prezzo.

“Esprimiamo soddisfazione per le aziende che oggi si sono espresse pubblicamente contro quanto sta avvenendo all’interno del Grande Fratello 15 e contro la tv violenta, diseducativa e volgare. Non ci fermiamo qui e rinnoviamo il nostro appello alla responsabilità a tutte le altre aziende affinché con effetto immediato ritirino gli spot e interrompano la collaborazione con la produzione di questo programma.

Riteniamo sia molto più importante legare il proprio nome ad azioni di responsabilità sociale che possano veramente aiutare i nostri figli, piuttosto che acquistare spazi pubblicitari in contesti televisivi diseducativi, violenti e volgari!

Il bullismo e il cyberbullismo sono problemi seri e complessi che non possono essere banalizzati all’interno di un format televisivo con il solo fine di incentivare la polemica e aumentare un audience cinico e barbaro. La dignità delle donne e l’educazione dei nostri figli non ha prezzo: mettiamo fine a questo disastro”. Elisabetta Scala, Vicepresidente del Moige – Movimento Italiano Genitori