“Allarme fumo: in aumento il consumo di tabacco illecito. In Molise il tour di Alessio e Sara”

Arriva domani a Montenero di Bisaccia (Campobasso) la quarta edizione di “Alessio e Sara in tour per la prevenzione al fumo minorile!”, la campagna itinerante realizzata dal Moige – movimento genitori con il patrocinio scientifico della SIPPS – Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, che già negli scorsi anni ha portato in 25 centri commerciali italiani il suo programma di sensibilizzazione e informazione per la lotta al fumo minorile.

I DATI

Secondo l’indagine “Giovani&Fumo” commissionata dal Moige – movimento genitori all’Istituto SWG, il campione di intervistati (2.000 genitori con figli di età compresa tra i 6 e i 18 anni) è sostanzialmente diviso a metà tra nuclei familiari in cui nessuno fuma (49%) e quelli in cui lo fa almeno un genitore (padre fumatore 23%; madre fumatrice 12%).

6 genitori su 10 (57%) affermano di fumare in ambito domestico e una quota di poco inferiore alla metà (48%) fuma di fronte ai figli. E’ interessante notare che 3 genitori su 4 (72%) sono consapevoli di quanto le loro cattive abitudini possano influenzare i comportamenti dei figli.

Per quanto riguarda l’aspetto del dialogo con i propri figli riguardo le tematiche legate all’abitudine del fumare e le sue conseguenze, quasi 9 intervistati su 10 (85%) dichiarano di essere intervenuti con i loro figli per spiegare la dipendenza dalla nicotina, anche se solo il 39% lo ha fatto con una certa costanza e continuità. 8 genitori su 10 (79%) ritengono che i ragazzi conoscano i pericoli provocati dal fumo. I figli dei fumatori si dimostrano particolarmente sensibili al tema e consapevoli dei pericoli, tanto che l’82% degli intervistati dichiara di aver ricevuto una richiesta esplicita di smettere di fumare e abbandonare il vizio.

Sul tema della nuova normativa per tutelare la salute dei più giovani, dal 1° gennaio 2013 è entrato in vigore il divieto di vendere tabacchi ai minori di 18 anni. Nonostante siano passati pochi mesi dall’attuazione della nuova normativa, 7 genitori su 10 (71%) conoscono le nuove regole e secondo la metà degli intervistati (52%) anche i loro figli ne sono informati.

Rilevante anche il tema del rischio di consumo di tabacco illecito (sigarette contraffatte e di contrabbando) nella popolazione minorile sotto i 18 anni, soprattutto a causa del suo basso costo e il facile accesso al mercato nero, caratterizzato da un aumento dell’offerta e domanda dei prodotti del tabacco.

Secondo l’indagine di studio di ricerca conosciuto come ‘Star Report 2012’*, elaborato da KPMG, il commercio illecito di tabacco ha raggiunto livelli record in Italia nel 2012, registrando un incremento percentuale del 50% rispetto al 2011 e di circa il 300% rispetto al 2009. L’Italia risulta in realtà come una delle cifre più alte nell’Unione europea, raggiungendo nell’ultimo anno un 8,5% del consumo totale di sigarette, con un mercato nero stimato di 7,3 miliardi di sigarette.

“Affrontare il problema della prevenzione dell’accesso al tabacco per i minori e del commercio illegale richiede uno sforzo di tutte le parti coinvolte – pubblici e privati – per sensibilizzare la società civile ed eliminare l’offerta e la domanda di prodotti illeciti del tabacco e, allo stesso tempo, garantire che la normativa e l’ambiente fiscale non siano favorevole alla crescita del fenomeno” –  così Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige.

LA CAMPAGNA

Per sensibilizzare minori e genitori sul tema delle conseguenze derivanti dal fumo e cercare così di contrastare in maniera concreta il fumo minorile, arriva domani sabato 15 e domenica 16 giugno presso il Centro Commerciale Costaverde di Montenero di Bisaccia (CB), in Contrada Padula/SS16, la campagna itinerante “Alessio e Sara in tour per la prevenzione al fumo minorile!”.

Il tour raggiungerà 15 centri commerciali in tutta Italia, toccando le regioni Campania, Toscana, Lazio, Puglia, Emilia Romagna, Lombardia, Molise e Basilicata e coinvolgendo circa 54.000 persone tra bambini e adulti, che dalla mattina fino al tardo pomeriggio potranno assistere agli spettacoli teatrali con i burattini animati da artisti professionisti. Ai piccoli spettatori e ai loro genitori saranno donati booklets informativi per favorire il dialogo tra genitori e figli sul tema e promuovere una corretta conoscenza dei rischi derivanti dal fumo attivo e passivo. Inoltre saranno disponibili per i bambini tanti gadgets in ricordo della giornata.

Queste le altre tappe del tour:

– sabato 22 e domenica 23 giugno presso il Centro Commerciale Polo Acquisti Lucania di Tito (Potenza)

– sabato 29 e domenica 30 giugno presso il Centro Commerciale Il Castello di Ferrara

– sabato 6 e domenica 7 luglio presso il Centro Commerciale Vulcano Buono di Nola (Napoli)

– sabato 13 e domenica 14 luglio presso il Centro Commerciale Parco Leonardo di Fiumicino (Roma)

– sabato 20 e domenica 21 luglio presso il Centro Commerciale La Riviera di Arma di Taggia (Imola)

Per ulteriori informazioni sulla campagna è possibile consultare la sezione dedicata disponibile sul sito istituzionale www.moige.it

* Studio condotto da KPMG come parte dell’accordo di cooperazione tra PMI, la Commissione europea e tutti i 27 Stati membri dell’UE con l’obiettivo di fare una stima dei livelli di contrabbando e contraffazione nell’Unione Europea.

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.