“A Salerno 2.738 incidenti: parte ‘Sulla strada della sicurezza’, la campagna di Moige e Inail Salerno sull’educazione alla sicurezza stradale”

È stata presentata oggi presso l’Istituto Comprensivo  “S. Tommaso d’Aquino” di Salerno Sulla Strada della Sicurezza, la campagna di prevenzione in tema di educazione alla sicurezza stradale promossa dall’Inail Sede di Salerno e dal Moige – movimento genitori, per sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori sull’importanza delle norme basilari relative alla sicurezza in strada, anche per evidenziare i comportamenti virtuosi da tenere per prevenire gli incidenti.

I DATI

Secondo i dati del Rapporto Aci – Istat nel 2010 sono stati registrati in Italia 211.404 incidenti stradali con lesioni a persone.  Il numero dei morti è stato pari a 4.090, quello dei feriti ammonta a 302.735.

Nella sola Campania si sono verificati 11.129 incidenti stradali di cui 254 mortali, con 329 morti e 17.050 feriti. In particolare, a Salerno gli incidenti sono stati 2.738, di cui 68 mortali, con 68 decessi e 4.304 persone ferite: con questi dati Salerno si conferma la seconda provincia in Campania per numero di incidenti stradali dopo Napoli Nella città partenopea, infatti, si sono stati verificati 5.700 incidenti, di cui 97 mortali, con 97 persone decedute e 8.319 ferite.

Per quanto riguarda le altre province campane, nel 2010 Caserta ha registrato 1.645 incidenti,  con 58 persone rimaste uccise e 2.719 ferite. Seguono Avellino  e Benevento, rispettivamente con 609 e 437 incidenti totali.

Con riferimento ai giovanissimi, su tutto il territorio nazionale, nel 2010 sono stati 43 i passeggeri deceduti e 8.720 i feriti nella fascia d’età 0-14, mentre tra i 15 e i 19 anni sono stati 87 i morti e 9.813 i feriti. I pedoni tra 0 e 14 anni deceduti sono stati 11, mentre ammontano a 2.180 i pedoni feriti della stessa classe d’età. Per quanto riguarda la fascia 15-19 anni, nel 2010 vi sono stati 12 decessi e 1.239 pedoni feriti*.

L’analisi delle circostanze accertate o presunte alla base di un incidente mettono  in luce i comportamenti errati di guida: il mancato rispetto delle regole di precedenza, la guida distratta e la velocità troppo elevata sono le prime tre cause di incidente. Il comportamento scorretto del pedone (8.632 casi) pesa per il  3,3% sul totale delle cause di incidente. Con riferimento alla categoria della strada, la prima causa di incidente sulle strade urbane è il mancato rispetto delle regole di precedenza o semaforiche (20,6%), mentre sulle strade extraurbane è la guida distratta o andamento indeciso (pari al 21,2%), seguita dalla guida con velocità troppo elevata (pari al 19,1%)*.

LA CAMPAGNA

Il progetto “Sulla Strada della Sicurezza” si svolgerà in 10 scuole medie della Provincia di Salerno, coinvolgendo 3.000 ragazzi di età 11-14 anni, oltre 6.000 genitori e 500 docenti. I ragazzi parteciperanno a lezioni in aula con presentazione di slide sul tema della sicurezza stradale. Durante gli incontri sarà possibile per i ragazzi, i genitori, i nonni e i docenti, porre domande e richiedere approfondimenti sugli argomenti proposti. Durante la giornata formativa i ragazzi potranno affrontare percorsi di guida tramite l’utilizzo di due simulatori di guida Ai ragazzi, ai genitori e agli insegnanti sarà, infine, distribuito il materiale informativo realizzato sul tema della campagna.

La campagna coinvolgerà anche 2 centri commerciali di zona, dove si svolgerà una specifica attività di contatto e informazione nei confronti di minori e adulti sul tema oggetto della campagna.

Anche nel corso delle giornate organizzate nei centri commerciali saranno a disposizione per adulti e minori i simulatori di guida. Gli operatori saranno a disposizione per rispondere a eventuali domande, fornire consigli e  suggerimenti per favorire il dialogo tra genitori e figli sul tema della sicurezza stradale e per distribuire il materiale informativo della campagna. Tutti i partecipanti riceveranno, infine,  un gadget in ricordo dell’iniziativa.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la sezione dedicata al progetto sul sito www.moige.it

 

LE DICHIARAZIONI

“L’esame dei dati infortunistici, ha sottolineato Donata Volino, dirigente dell’INAIL Salerno, conferma un’incidenza sensibile di infortuni  gravi e mortali avvenuti a causa della circolazione stradale. Gli infortuni in questione coinvolgono sia coloro che svolgono la loro attività lavorativa sulla strada , sia coloro  che restano vittima di incidenti nel percorso casa-lavoro. La campagna – che rientra nelle attività di prevenzione realizzate dall’INAIL,  ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi, in quanto lavoratori di domani, sull’importanza dell’educazione stradale e di promuovere un’informazione chiara e completa sui rischi e le conseguenze derivanti da  comportamenti scorretti a piedi o alla guida di qualsiasi mezzo. A partire dal 29 ottobre, attraverso dei simulatori di guida e del materiale didattico, saranno coinvolti 10 Istituti di scuola media di questa provincia, 3.000 bambini fra gli 11 e i 14 anni, 6.000 genitori, 500 docenti delle classi interessate e circa 4.000 persone tra adulti e minori coinvolte direttamente in due noti centri commerciali di Salerno e di Pontecagnano Faiano. Ai bambini, ai docenti e ai genitori sarà rilasciato materiale informativo sul tema della campagna”.

“È necessario sviluppare azioni di informazione e sensibilizzazione per cercare di porre fine alle stragi dei nostri giovani sulla strada – ha dichiarato Antonio Affinita, direttore generale del Moige. Riteniamo prioritario agire sul fronte della prevenzione per educare grandi e piccoli al rispetto delle norme sulla sicurezza. Per riuscire nell’intento, però, è indispensabile la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, dalle istituzioni alla società civile, coniugando azioni di prevenzione a quelle di repressione”.

“Il nostro Istituto è sempre in prima linea per le iniziative che vedono la partecipazione, non solo degli alunni e dei nostri docenti, ma per tutte le attività che coinvolgono una intera comunità, fatta di associazioni, enti, genitori. Queste la parole di Alessandro Turchi, Preside dell’Istituto Comprensivo S.Tommaso D’Aquino di Salerno. “È chiaro quindi che l’occasione di una formazione importante come quella che riguarda la sicurezza sulle strade, curata dal Moige e dall’Inail, ci vede molto favorevoli, perché la riteniamo coerente con il nostro modo di intendere il rapporto fra scuola ed extrascuola”.

IL TOUR NELLA PROVINCIA DI SALERNO

Il tour partito ieri dalla Scuola Media Statale Pirro di Salerno sarà:

  • Mercoledì 31 ottobre presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO MAIORI di Maiori (SA), in via Capitolo 1.
  • Sabato 3 e domenica 4 novembre presso il CENTRO COMMERCIALE  SINISCALCHI di Salerno, in via Roberto Wenner, 16.
  • Lunedì 5 e martedì 6 novembre presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO SANDRO PENNA di Battipaglia (SA), in via Rosa Jemma.
  • Mercoledì 7 novembre presso l’ISTIUTO COMPRENSIVO AUTONOMIA 82 di Baronissi (SA), in via Unità d’Italia, 19.
  • Giovedì 8 novembre presso la SCUOLA SECONDARIA ANTONIO GENOVESI di Nocera Inferiore (SA), in via San Pietro 10/14.
  • Venerdì 9 novembre presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Lanzara (SA), in via Calvanese, 2.
  • Sabato 10 e domenica 11 novembre presso CENTRO COMMERCIALE MAXIMALL PONTECAGNANO di Pontecagnano Faiano (SA), in via Pacinotti.
  • Lunedì  12 novembre presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Lanzara (SA), in via Calvanese, 2.
  • Martedì 13 novembre presso la SCUOLA SECONDARIA ANTONIO GENOVESI di Nocera Inferiore (SA), plesso in Via Siciliano 43.
  • Mercoledì 14 e giovedì 15 novembre presso la SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “G.BACCELLI”CAMPANIA di Sarno,  in via G. Matteotti 51/53.
  • Venerdì 16 novembre presso la SCUOLA MEDIA “G.CAMERA” di Sala Consilina (SA), in via Matteotti.

* fonte: rapporto Aci-Istat “Incidenti stradali” anno 2010

 

Questo contenuto è parte integrante del progetto:

Grazie a te potremo assicurargli protezione e sostegno con le nostre task force specializzate.

Sostieni il moige

Sos Minori

Ecco le aree dove siamo attivi per la tutela dei minori. Segnalaci situazioni di illegalità e/o pericolo sui minori.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e affrontare insieme le tante problematiche.

* L'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Reg. UE 2016/679 potrà essere validata proseguendo con la compilazione di questo form relativo all'iscrizione alla newsletter.